La gioia e la speranza siano le comete di questo nuovo anno

Cari amici,
gli aggettivi per definire questo anno che stiamo per lasciarci alle spalle si stanno sprecando. Inutile attardarsi ulteriormente nell’appellare questo 2020 nefasto. Io preferisco guardare avanti. Voglio credere, senza ironia, che il bello debba ancora venire. E dunque, amici, approcciamoci a questo nuovo anno con un po’ di speranza.L’umanità sta affrontando la prova più difficile.


Per noi calabresi, purtroppo, le cose sono più complesse rispetto agli altri. Lottiamo da diversi anni contro problemi atavici, ritardi annosi, contro logiche malate, un sistema che ci ha voluto relegare a semplici comparse, a sparring partner di altri territori. Ciò che mi auguro ed auguro alla nostra terra, ai miei nipoti, ai nostri figli, è che il nuovo anno porti in dote principalmente: salute e lavoro. Nient’altro mi sento di augurare ai calabresi. Salute e lavoro. A chi ha e avrà compiti decisionali, spetterà l’onore di svolgere un lavoro bello e gratificante, purché sempre incentrato sull’unico caposaldo possibile e accettabile: LA LEGALITÀ.


E allora, cari amici calabresi, che il 2021 sia l’anno della rinascita, e che le vicende poco felici del 2020 non vengano dimenticate: ci restino sempre come monito per correggere i nostri sbagli, inciampi preziosi per un futuro costruito su basi solide. Un pensiero, voglio rivolgerlo a chi lotta in prima fila contro il virus, a chi combatte per la propria famiglia, per la propria sussistenza, a chi lo fa per sé e per gli altri che da soli non riescono. A tutti noi, amici calabresi, l’augurio di un nuovo anno di speranza e rinascita.

Antonio De Caprio

Vicecoordinatore provinciale Forza Italia Cosenza

Consigliere regionale della Calabria

Presidente della commissione regionale anti ‘ndrangheta

La gioia e la speranza siano le comete di questo nuovo anno
Torna su